Mese: giugno 2018

Tour del mondo: l’interrogativo Turchia

Con una popolazione di 80 milioni, un’età media di 31 anni e una crescita media annua attesa del 3.5% fino al 2050, la Turchia, nonostante le critiche delle democrazie occidentali, è una delle realtà più interessanti nel Medio Oriente dal punto di vista economico. Il suo PIL è infatti cresciuto nel solo ultimo anno di […]

Leggi di più

La crisi rossonera

  Situazione Patrimoniale del Milan degli ultimi anni di Berlusconi alla Presidenza La situazione economico-patrimoniale del Milan prima delle cessione delle azioni da parte di Fininvest non era per niente positiva, di fatto tutti i bilanci degli ultimi 10 anni sono in costante perdita, in media 50 milioni per esercizio concluso. Il principale “colpevole”, come […]

Leggi di più

Il Dopocena

Le parole di Giuseppe Conte sul Consiglio Europeo Dalle parole del Premier italiano si è appreso che non è ancora certa la futura ubicazione dei centri sorvegliati per migranti e che, anche se alcuni Paesi hanno informalmente dato la loro disponibilità, nessuno sarà escluso, Francia compresa. Conte ha inoltre commentato: “È inesatto dire che l’accordo […]

Leggi di più

Origini e sviluppo del Debito Pubblico italiano 2/3

Nel primo articolo sul Debito Pubblico (che trovate qui) si è cercato di descrivere perché si emette debito e come mai sia cresciuto nel corso dei decenni nel bilancio dello Stato italiano. Passaggio fondamentale è stato il famoso “Divorzio” tra Banca d’Italia e il Tesoro, evento che allineò l’Italia a ciò che era già accaduto […]

Leggi di più

Lamborghini: un brand in continua crescita

Il settore del lusso è storicamente quasi immune ai periodi di crisi e la Lamborghini in particolare ne è un esempio. La casa automobilistica di Sant’Agata ha registrato un fatturato di 1.009 milioni di euro nel 2017, superiore dell’11% rispetto ai 906 milioni guadagnati nel 2016. Un tale risultato, tuttavia, non è stato affatto sorprendente, […]

Leggi di più

Il Dopocena

28.06.2018 Ancora incertezze sui dazi Gli investitori restano incerti sul fronte commerciale e si mostrano diffidenti rispetto all’impostazione che la Casa bianca vorrà dare ai rapporti con la Cina. Da Washington continuano infatti ad arrivare indicazioni contrastanti: da una parte toni da America First, dall’altra rassicurazioni – le ultime date da Donald Trump – sulla […]

Leggi di più
Basilea

Gli accordi di Basilea

Le Banche, poggiando la loro attività caratteristica sulla fiducia dei clienti, presentano una regolamentazione basata sulla solidità patrimoniale, che ha lo scopo di eliminare o, quantomeno, ridurre il rischio di default. La regolamentazione è distinta a seconda delle diverse realtà operative nazionali, ma in larga parte poggia sulle norme stabilite dal Financial Stability Board e […]

Leggi di più

Il Dopocena

Stati Uniti agli alleati: interrompere import di petrolio Il dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha chiesto alle nazioni alleati di interrompere l’importazione di petrolio iraniano fino al 4 luglio, per evitare sanzioni. Dopo questa notizia il greggio fa +3,5% nella giornata di oggi ed arriva a 76,50 dollari al barile. Di Maio, si lavora […]

Leggi di più

La Nuova Via della Seta, gli investimenti cinesi che spaventano il mondo

Dopo aver creato un giro d’affari con un valore complessivo che supera i 3 trilioni di dollari, avvicinando le aziende cinesi ad i suoi partner commerciali, la Nuova Via della Seta, Belt and Road Initiative (BRI),comincia ad essere guardata con sospetto dai governi di molti Paesi. La BRI, nota anche come One Belt One Road […]

Leggi di più

Il Dopocena

26/06/2018 Brexit Probabilmente la BMW sarà costretta a chiudere i battenti in Gran Bretagna. La pesante decisione arriverà  se la società non potrà più importare componenti  dalla UE rapidamente, economicamente e con affidabilità dopo la Brexit. Il manager della Società, Freismuth, ha sottolineato come se la catena di forniture si fermasse al confine tra Europa […]

Leggi di più