Autore: Luca De Sandro

Il Dopocena

Il “Decreto Dignità” Il nuovo Decreto Legge varato dal Governo taglierà a 24 mesi la durata massima dei contratti a termine con un aumento dei contributi che crescerà a ogni rinnovo. Il primo provvedimento sul mercato del lavoro piace davvero poco a Confindustria che l’ha giudicato un “pessimo segnale” per le imprese che porterà meno lavoro […]

Leggi di più

Il Dopocena

Braccio di ferro Italia – Tunisia sulla questione migranti Inizia subito in salita il mandato di Matteo Salvini, Ministro degli Affari Interni, che deve immediatamente risolvere la questione relativa allo sbarco di migranti dalla Tunisia, avendo dichiarato che la Tunisia è un paese stabile e democratico e che spesso vengono inviati in Italia dei condannati. […]

Leggi di più

Il Dopocena

Continua la Serie Tv Cinque Stelle – Lega Mentre il debito pubblico italiano sigla un ulteriore record, dove a marzo è aumentato di 15,9 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.302,3 miliardi, trattandosi di un nuovo record dopo i 2.300 miliardi segnati in luglio; le due fazioni populiste del panorama politico italiano tornano […]

Leggi di più

Rubrica Quantalys: il risparmio gestito in Italia

Con questo articolo parte la rubrica Quantalys su Starting Finance, che avrà ad oggetto il settore del risparmio gestito, la consulenza finanziaria e Quantalys come applicativo di supporto. Il risparmio gestito è la quota di accantonamento personale affidata dal risparmiatore ad uno o più gestori professionali che, nell’ambito di un mandato ricevuto, provvedono ad amministrare […]

Leggi di più

Il Dopocena

Derivati di Stato: Unione Europea mette in allerta l’Italia I derivati contrattati con le banche d’affari americane da parte del Tesoro italiano hanno avuto sul bilancio pubblico un impatto negativo di oltre 5 miliardi di euro nel 2017, secondo le statistiche di Eurostat.  Negli altri Stati europei i derivati hanno un impatto negativo inferiore o […]

Leggi di più

Il Dopocena

Lo Stato Italiano vuole rientrare in Telecom è partita la guerra di liberazione di Telecom Italia. Dopo averla privatizzata nell’ormai lontano 1997, Roma attraverso il suo braccio finanziario Cassa Depositi e Prestiti punta a ritornare nel capitale dell’ex monopolista del telefono, acquistando una quota pari al 5%. Nel 2016 il gruppo francese Vivendi, guidato dal famoso […]

Leggi di più

Il Dopocena

Tensione sui mercati finanziari Milano chiude in modesta perdita la seduta odierna, a pesare sia il fattore Cina, che sembra stia preparando una contromossa roboante nei confronti della politica dei dazi instaurata dal presidente Trump, e dai rumors sulla fusione tra Deutsche Bank e Commerzbank: quest’ultima notizia, già aleggiante da tempo nel mercato, ha messo […]

Leggi di più

Il Dopocena

Gentiloni apre alle larghe intese Il Presidente del Consiglio in carica ha dichiarato che si discuterà solo dopo il 4 marzo in circostanze di assenza di maggioranza di un eventuale Governo di larghe intese escludendo i partiti populisti. Per Gentiloni sia Lega che Fratelli D‘Italia, entrambi alleati di Forza Italia nella coalizione di centrodestra, sono populisti. […]

Leggi di più

Il Dopocena

Università italiana nel mirino UE Gli studenti italiani pagano le tasse più alte in Europa, e, come se non bastasse, non hanno alcuna università pubblica tra le prime 100 nel mondo. Dall’ultimo rapporto Eurydice dell’Unione Europea emerge come solo il 10% degli studenti italiani abbia accesso a borse di studio. Il Paese dove studiare costa […]

Leggi di più

Il Dopocena

10.01.2018 Renzi e la soffiata da 600.000 euro a De Benedetti Pubblicata dalle maggiori testate italiane in giornata una telefonata molto particolare risalente al 16 gennaio 2015 riguardante l’editore Carlo De Benedetti, nella quale si evince che il magnate dell’editoria incaricò il suo broker di acquistare azioni per 5 milioni di euro delle banche popolari, […]

Leggi di più