Categoria: Attualità

I 5 miliardari più ricchi d’Italia

Miliardari italiani e internazionali in diminuzione È stata pubblicata nel mese di marzo l’edizione 2019 della classifica Forbes “Billionaires”. Analizzando tale classifica si può evincere come il numero dei miliardari nel mondo, 2153, e il rispettivo patrimonio totale, 8700 miliardi di dollari, si siano ridotti rispetto ad un anno fa (55 miliardari in meno). In […]

Leggi tutto

L’FMI contro monopoli e disuguaglianza

Era il 4 Maggio del 1979 quando Margaret Tatcher vinse le elezioni e divenne Primo Ministro d’Inghilterra. Fu il primo grande passo verso la rivoluzione neoliberista che trasformò il capitalismo a livello mondiale, rendendo il mercato più efficente ma anche aumentando la disuguaglianza.   La rivoluzione neoliberista Le elezioni di Tatcher prima e di Reagan […]

Leggi tutto
cambiamenti climatici fridays for future

Il costo dei cambiamenti climatici

Saliti negli ultimi giorni alla ribalta della cronaca locale, nazionale e internazionale, i Fridays for Future sono nati dalla determinazione di una sedicenne svedese, Greta Thunberg, che partendo dal suo Paese ha portato queste manifestazioni a livello globale: nella giornata di venerdì 15 marzo si sono tenuti scioperi in più di 100 Paesi. In Italia […]

Leggi tutto
cineturismo binario 9 3/4

Cineturismo, quando il territorio diventa protagonista

I fan de “Il Signore degli Anelli” lo sanno bene: è impossibile non rimanere affascinati dalle ampie distese e dai grandiosi paesaggi che fanno da sfondo alle avventure di Frodo e della Compagnia dell’Anello. La famosa trilogia di film diretti da Peter Jackson e ispirati al capolavoro di J.R.R. Tolkien è oramai entrata a far […]

Leggi tutto

Treni ad alta velocità, gli avversari delle compagnie aeree

Quando dobbiamo affrontare un viaggio su una distanza medio-lunga, il nostro primo pensiero è prendere un aereo. Sappiamo bene come le varie compagnie combattano per conquistarsi i consumatori: il mercato del trasporto aereo è estremamente competitivo, con margini di profitto bassi e meccanismi di pricing aggressivi, soprattutto per le low cost. Ma alle compagnie aeree […]

Leggi tutto

Tre motivi economici per legalizzare la cannabis (anche se non avete i rasta)

Di Matteo Roncaglio Nell’immaginario comune ci sono due fazioni nel dialogo sulla liberalizzazione della marijuana: quella favorevole, rappresentata da persone con strani tagli di capelli e piercing, e quella contraria, rappresentata invece per la maggior parte da pensionati che “alla tua età saltavano i fossi per lungo”. Senza entrare nel merito delle motivazioni che spingono […]

Leggi tutto

Vent’anni di stagnazione: l’Italia non sa più crescere

L’Italia è un Paese più povero di dieci anni fa. Non solo la produzione complessiva è inferiore ai livelli del 2006, ma sono crollati anche la competitività internazionale, la capacità di attrarre investimenti ed il salario medio. La crisi finanziaria partita dagli Stati Uniti nel 2007 ha messo in evidenza tutti i difetti strutturali del […]

Leggi tutto

La presunta maxi tangente Eni in Nigeria

Il 5 Marzo 2018 è iniziato presso il Tribunale di Milano il processo per la presunta maxi tangente ENI in Nigeria. L’accusa, guidata dal PM Fabio de Pasquale, considera la multinazionale italiana coinvolta nel reato di corruzione, con il pagamento di una tangente di 1 miliardo e 92 milioni di dollari. Sarebbe la “mazzetta” più […]

Leggi tutto
4ocean

4Ocean, i pescatori della plastica

Giorno dopo giorno, sempre più rifiuti e materiali di plastica vengono gettati nel mare e negli oceani, finendo poi per distruggere la flora e la fauna marina. Il fragile equilibrio della vita marina animale e vegetale è scosso dalla concentrazione sempre più elevata di plastiche di ogni tipo e la catena alimentare sta subendo danni forse irreparabili. […]

Leggi tutto

Tutti i numeri del settore della moda italiana

Quanto vale il settore della moda e quanto pesa sul PIL italiano? Il fatturato aggregato del settore della moda in Italia vale circa 22 miliardi di euro, ovvero l’1,3% del Pil del 2017. Questo fatturato deriva principalmente dal comparto abbigliamento che ammonta al 40,5%, seguito dalla pelletteria per il 20,9% e dall’occhialeria per il 16,2%. […]

Leggi tutto