Categoria: Geopolitica

La maledizione delle risorse

La “maledizione delle risorse” o “paradosso dell’abbondanza” è il fenomeno per cui ci sono Paesi ricchi di risorse naturali ma sottosviluppati dal punto di vista economico. L’argomento è stato oggetto di un ampio dibattito e sono state avanzate diverse spiegazioni. Le principali indicano come cause l’aumento non sostenibile della spesa pubblica, il sottosviluppo del settore […]

Leggi tutto

Le conseguenze della Brexit sul mondo del calcio

Con il termine “Brexit” si indica il processo di uscita del Regno Unito dall’Unione europea, iniziato a seguito del risultato referendario del giugno 2016. Il percorso di abbandono dell’UE è iniziato in via formale, ovvero con l’applicazione dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona, nel marzo del 2017. Dopo due anni e mezzo di trattative tra […]

Leggi tutto

L’accordo fra UE e Singapore contro i dazi

UE e Singapore cominciarono le trattative per un accordo di libero scambio a marzo 2010. L’obbiettivo era trovare un nuovo modo per stabilire e regolamentare i rapporti commerciali tra i due Paesi. Servivano nuove norme sullo scambio di merci e servizi, sugli investimenti e sulla cooperazione internazionale. Nel 2012 venne conclusa la parte su merci […]

Leggi tutto

Il ruolo italiano nella Nuova Via della Seta

L’annuncio della Nuova Via della Seta, o Belt and Road Initiative (BRI), si inserisce in un quadro di rilancio della politica economica cinese volta al mantenimento dello status di super-potenza economica globale. Il progetto di Pechino nel lungo periodo avrà un forte impatto nelle aree coinvolte, con la creazione di un’imponente rete di infrastrutture e […]

Leggi tutto

Dick Cheney, governare un Paese dall’ombra

 Richard Bruce Cheney,  detto Dick, viene descritto come l’uomo ombra delle politiche in materia di politica estera americana per il periodo in cui era vicepresidente durante il mandato di George W.Bush. L’amministrazione di Cheney segnò l’inizio delle guerre al terrorismo islamico, con l’invasione dell’Afghanistan nel 2001 e dell’Iraq nel 2003. Prima di diventare il vicepresidente […]

Leggi tutto

Contro il deficit democratico in Europa: il sistema dello Spitzenkandidaten

Cos’è e come funziona lo Spitzenkandidaten A partire dal 2014, l’Unione Europea ha adottato un nuovo processo di nomina del Presidente della Commissione mirato ad accrescere la legittimità ed il coinvolgimento popolare. Questo prende il nome di sistema dello Spitzenkandidaten (candidato leader). Prima del corrente mandato governativo di Junker, il primo Presidente nominato attraverso tale […]

Leggi tutto

Putin punta il Mar Caspio

Ad agosto 2018 Iran, Azerbaigian, Russia, Kazakistan e Turkmenistan hanno ratificato l’accordo che definisce lo status legale del Mar Caspio. Per i 5 Paesi il Caspio non dovrà essere né lago né mare. Ad Aktau, città kazaka che si affaccia sul Caspio, si sono incontrati i cinque leader, l’iraniano Rouhani, il russo Putin, l’azero Iliev, […]

Leggi tutto

Prove generali di Brexit

Il raggiungimento di un accordo preliminare tra Unione Europea e Regno Unito sulla Brexit si pone in un contesto di elevata incertezza, in cui l’esito del concordato trascende la mera valenza politica. La partita a scacchi sarà ora giocata su più fronti e potrebbe rivelarsi, specialmente Oltremanica, più sanguinosa del previsto.   Raggiunto l’accordo per […]

Leggi tutto

Il Trattato di Lisbona

Il Trattato di Lisbona è stato firmato il 13 dicembre 2007 dagli allora 27 Stati membri dell’Unione Europea ed è entrato in vigore il 1° dicembre 2009. La Costituzione europea Il Trattato di Lisbona si ispira al Trattato Costituzionale del 2004 di cui è fondamentale ripercorrere il percorso storico. In occasione del Consiglio Europeo di […]

Leggi tutto

L’influenza dei sauditi nel Corno D’Africa

La pace raggiunta tra Eritrea ed Etiopia l’8 luglio del 2018 sancisce la fine di una disputa che durava da più di vent’anni. Tuttavia, dietro la pace raggiunta tra Asmara ed Addis Abeba c’è la pragmatica diplomazia saudita. La monarchia di Riyad punta ad aumentare la sua influenza nell’Africa orientale, anche per proteggere gli interessi […]

Leggi tutto