Henry Ford: la visione dell’imprenditore

Henry Ford: la visione dell’imprenditore

Henry Ford è stato uno dei più grandi imprenditori della storia e la casa automobilistica che porta il suo nome è ancora forte a 116 anni dalla sua fondazione. Grazie all’abbassamento dei costi di produzione derivante dall’utilizzo efficiente della catena di montaggio, ha reso l’auto accessibile a tutti gli americani, espandendosi poi in tutti il mondo. Sebbene la metodologia usata sminuisse e disumanizzasse in un certo senso gli operai, #Ford negli anni cercò di ridurre l’orario di lavoro e aumentare i salari: in questo modo, poi, avrebbero potuto anche permettersi un’auto. Se volete saperne di più, continuate la lettura!

  1. Dopo aver lavorato per alcune case automobilistiche, tra cui quella di #ThomasEdison, nel 1903 decise di fondare la Ford con l’obiettivo di creare macchine accessibili a tutti. Il modello più noto, la #FordT, fu un vero successo, al punto da rappresentare nel 1918 la metà del parco circolante negli #USA.
  2. Le prime forme di utilizzo della catena di montaggio sono in realtà dei primi dell’800, ma Ford riuscì a perfezionarla e ad applicare il principio dell’organizzazione scientifica del lavoro di #Taylor. Ciò permise di ridurre il tempo di produzione delle vetture da 12 ore ad una.
  3. Ford era un grande estimatore della casa automobilistica italiana #Lancia, tanto che – si dice – usasse affermare: «Quando vedo una Lancia, mi tolgo il cappello!».
  4. Ford passò molti anni a cercare di costruire un’auto fatta completamente di #canapa e che usasse come carburante etanolo di canapa. Ci riuscì nel 1941 con la #HempBodyCar, ma poi il progetto non fu mai messo in commercio.
  5. Dal 1967 il suo nome è inserito nell’#AutomotiveHallofFame, che raggruppa le maggiori personalità distintesi in campo automobilistico.

Di Henry Ford è famosa la citazione «Se avessi chiesto ai miei clienti cosa volessero, mi avrebbero risposto “cavalli più veloci”»: questa frase sembra mettere in dubbio la consapevolezza del consumatore, mentre mette in risalto il ruolo della visione dell’imprenditore. Vi ritenete d’accordo? Pensate che sia un’affermazione attualizzabile?

#diccilatua nei commenti!
Autore: #SFfrancescomariotti


Leggi anche:

London Interdisciplinary School: a Londra nasce la laurea mista

Commenti

Commenti