Il Dopocena

2018 da dimenticare per il mercato auto

Quello appena conclusosi è un anno da dimenticare per il settore automotive italiano, che finisce in negativo del 3.11%. La caduta più pesante è quella del Diesel, che segna un drastico -17.65%. Le previsioni indicano che la situazione non migliorerà, complice il malus voluto dal Governo, una tassa aggiuntiva che va dai 1100 ai 2500 euro che colpirà gli acquirenti di macchine inquinanti sopra una certa soglia.

“Ci aspettiamo un anno difficile per il settore, sul quale graverà l’impatto negativo determinato dall’ecotassa. L’aggravio di costo, variabile da 1.100 a 2.500 euro, peserà su moltissimi modelli, anche di fascia media, diffusi sul mercato determinando certamente un’ulteriore flessione dell’immatricolato rispetto ai volumi 2018, che non sarà compensata dagli acquisti di auto elettriche ed ibride che beneficeranno, invece, del bonus governativo. ” – Adolfo De Stefani Cosentino, presidente della Federauto

(Fonte Repubblica)

La BCE commissaria per la prima volta una banca italiana

Dopo che il principale azionista della Carige ha impedito l’aumento di capitale da 400 milioni, la banca si è ritrovata bloccata. La situazione è stata presa in mano dalla Banca Centrale Europea, che per la prima volta ha posto dei commissari al comando. I Commissari Straordinari “opereranno in base all’articolo 72 del TUB esercitando tutte le funzioni e tutti i poteri spettanti all’organo di amministrazione, specifica Carige. La Consob ha disposto “la sospensione dalle negoziazioni dei titoli emessi o garantiti da Banca Carige nelle sedi di negoziazione italiane nei quali i suddetti titoli sono ammessi alle negoziazioni”. La sospensione dalle negoziazioni “non si applica agli strumenti finanziari aventi come sottostante indici contenenti i titoli emessi da Banca Carige”, specifica la Commissione di controllo sulla Borsa.

(Fonte Corriere, Ansa)

La Juventus guadagna il 10% in borsa

La Juventus apre con uno scatto il 2019, guadagnando più del 10% in borsa e facendo quindi arrivare la propria capitalizzazione a circa 100 milioni di euro. A scatenare gli acquisti sarebbero state le indiscrezioni riportate da La Repubblica, secondo cui il club torinese starebbe preparando l’arrivo di Kylian Mbappe. Per finanziare l’operazione la Juventus, potrebbe cedere Paulo Dybala.

(Fonte ilSole24Ore)

Commenti

Commenti

Etichettato , , , , , , , , , , , , , , , ,