Il Dopocena

Accordo preliminare fra i partiti della grande coalizione tedesca

Il giornale tedesco Der Spiegel riporta la notizia che questa notte è stato raggiunto un accordo preliminare per la grande coalizione fra centro destra, CDU\CSU, e Socialdemocratici, Spd per la fromazione del futuro governo. Il SPD otterrà i ministeri degli Esteri, delle Finanze, del Lavoro e del Welfare oltre alla riconferma di Angela Merkel come cancelliere. Al centro destra, invece, dovrebbe essere assegnato il ministero degli Interni. Continuano ancora i dibattiti per molti punti di quello che dovrà essere il programma del nuovo governo ma, se non ci saranno intoppi, dovrebbe insediarsi entro Pasqua.

 

Ripresa delle Borse asiatiche

Dopo i pessimi risultati registrati ieri, la Borsa di Tokyo e quella di Shangai hanno avuto un forte recupero nella giornata di oggi. Sia il crollo che  la ripresa sono state casuate dall’andamento di Wall Streer, che negli ultimi tre giorni ha subito un netto rimbalzo.

 

Arriva la delegazione della Corea del Nord alle olimpiadi invernali

Questa mattina la delegazione norcoreana è arrivata a Pyeongchang, in Corea del Sud, per partecipare alle olimpiadi invernali. Il gruppo è composto da 280 elementi e dal ministro dello Sport di Pyongyang, Kim Il-Guk. Si tratta del primo evento iternazionale al quale il regime nordcoreano partecipa da oltre 13 anni.

 

Berlusconi esclude una coalizione con il centro-sinistra

Silvio Berlusconi ha dichiarato, in un’intervista con Radio24, di essere assolutamente contrario all’idea di una grande coalizione con la sinistra. Inoltre, l’imprenditore spiega il perché della decisione di non essere presente e non appoggiare la manifestazone “anti inciuci” organizzata dal partito di Giorgia Meloni. Secondo Berlusconi è inutile fare una manifestazione per qualcosa che l’ex cavaliere ha definito come ovvio. Inoltre, aggiunge che una manifestazione del genere, contro la corruzione e gli intrighi di palazzo, lascerebbe intendere la possibilità di una coalizione con la sinistra. Nel caso nessuna delle attuali coalizioni riuscirà ad ottenere la maggioranza alle prossime elezioni, si dovrà tornare al voto a giugno o a settembre.

 

USA, accordo per alzare il budget federale

Al Senato degli Stati Uniti è stata fatta una proposta che prevede di alzare il budget federale a 300 miliardi di dollari. Nel provvedimento di parla di unaumento complessivo della spesa con un picco per quanto riguarda il settore militare. La proposta ha buone possibilità di arrivare fino in fondo secondo il direttore degli Affari Legislativi della Casa Bianca, Marc Short, ma l’esito del voto in realtà è ancora incerto.

 

Commenti

Commenti

Etichettato , , , , , , , ,