Il Dopocena

La situazione politica in Italia

Oggi il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha rilasciato importanti dichiarazioni in un intervista a “La Stampa” per quel che riguarda il futuro post-elezioni. Innanzitutto, il fodatore di mediaset ha sottolineato la necessità di formare un nuovo governo senza tornare alle elezioni, chidendo a questo fine il sostegno di tutte le principali forze politiche, in particolare rivolgendosi alla coalizione del PD. Berlusconi, inoltre, chiarito che il suo partito non sosterrebbe una coalizione di governo 5Stelle-Lega, aggiungendo però di essere fiducioso che Matteo Salvini non farà una mossa politica del genere. Dalle fila di Forza Italia, però, non mancano i dissensi da parte della Lega, in particolare espressi da capogruppo della lega al Senato, Marco Centinaio. Intanto, sul fronte del Partito Democratico, Carlo Calenda smentisce le voci su una sua possibile candidatura a nuovo segretario del partito. Renzi, dopo aver rassegnato le dimissioni da Segretario del PD, ha però oggi scritto a Enews che non intende farsi da parte pur lasciando la sua carica attuale.

Gli Stati uniti chiedono all’Europa di eliminare i dazi sui loro prodotti

Il Segretario al commercio della Casa Bianca, Wilbur Ross, parlerà con i rappresentanti dell’Unione europea di eliminare i dazi imposti ai prodotti, soprattutto alimentari, statunitensi. In un tweet il Presidente americano ha definito le limitazioni europee ingiuste per i contadini e le industrie americane. Questo a seguito della richiesta da parte dell’UE agli USA di essere esentata dai dazi sull’alluminio e sull’acciaio facendo appello a decenni di ottimi rapporti economici. Trump ha precisato che, in caso di rifiuto da parte dei rappresentanti europei, di essere intenzionato a bloccare l’importazione anche di altri prodotti del Vecchio Continente.

 

Padoan farà in modo di favorire la transizione al nuovo governo con l’Europa

Il ministro uscente dell’Economia, Pier Carlo Padoan, presenterà all’Europa un Def solo un “quadro tendenziale” senza ipotesi programmatiche. Questo in conseguenza all’incertezza attuale sulla politica che attuerà il prossimo governo. Il vice presidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, ha risposto che non ci saranno problemi ad aspettare l’insediamento del nuovo esecutivo prima di fare una valutazione al futuro delle intenziioni di governo in relazione ai conti pubblici.

 

Proroga delle sanzioni alla Russia

Il Consiglio Dell’Unione-europea,  ha deciso di prolungare di altri sei mesi le sanzioni restrittive contro la Russia in seguito all’annessione illegale della Crimea ed alle azioni per destabilizzare l’Ucraina. Queste sarebbero dovute giungere al termine a giugno del 2018.

Commenti

Commenti

Etichettato , , , , , , , , , ,