Il Dopocena

13.07.18

Maxi-risarcimento Johnson & Johnson

Johnson & Johnson, multinazionale americana produttrice di farmaci e prodotti per la cura personale, dovrà pagare 4,7 miliardi di dollari, tra danni compensativi e punitivi, come risarcimento alle 22 donne che avrebbero sviluppato il mesotelioma, una forma di tumore maligno, alle ovaie, per avere usato in modo prolungato il borotalco contenente amianto prodotto dall’azienda. È quanto ha stabilito in giornata una giuria di St. Louis. Un portavoce della società ha parlato di «processo fondamentalmente ingiusto» ed affermato che verrà fatto appello con la certezza di ribaltare la sentenza.

L’accordo Ceta

Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Di Maio ha affermato oggi che il Parlamento respingerà a maggioranza il Ceta, ovvero il Trattato di libero scambio tra Europa e Canada. Si tratta del più grande accordo commerciale mai realizzato dall’Ue, ed è necessario che tutti i 28 Stati membri lo approvino affinché non rimanga in vigore solo in modo provvisorio, com’è dalla sua approvazione risalente a settembre 2017. Il Ceta rimuove tariffe e dazi da un grande numero di merci, soprattutto nel settore alimentare: ciò potrebbe favorire le esportazioni di prodotti italiani, mentre i detrattori sostengono che i produttori del Belpaese siano esposti al rischio di veder aumentare troppo l’import di prodotti canadesi perdendo una fetta di mercato importante.

Il ministro dell’Economia Tria ha commentato che «il libero commercio, che si estende anche attraverso accordi commerciali, è sempre una buona cosa», senza entrare nel merito delle parole dette da Di Maio.

Italia penultima per laureati

Nel 2017 quasi il 61% della popolazione tra i 25 e i 64 anni ha potuto vantare un titolo di studio superiore. Tra i 30 e i 34 anni possiede un titolo di studio terziario quasi il 27% della popolazione (30% al Nord, 29.9% al Centro e 21.6% al Sud). I dati sono fortemente sotto la media Ue, in cui il 77.5% della popolazione possiede almeno un diploma e ben il 39.9% una laurea. Nonostante un aumento di 7.7 punti dal 2008, l’Italia resta penultima per laureati nella classifica Ue, seguita dalla Romania. Laureata una donna su tre, mentre negli uomini la frazione scende ad uno su cinque. Oltre due milioni di giovani tra i 15 e i 29 anni non studiano né lavorano.

Incontro Trump – May

Il presidente Trump, in conferenza col premier britannico Theresa May, ha affermato che la relazione tra Usa e Regno Unito è indispensabile per la crescita e per la pace. Ha poi definito “fake news” le voci sulle critiche che lui stesso avrebbe lanciato alla May sul tema Brexit (secondo il Sun, il presidente avrebbe affermato che la soft Brexit della May avrebbe danneggiato gli Usa e incrinato la possibilità di raggiungere futuri accordi commerciali). Sul tema immigrazione, Trump ha affermato che i leader europei stanno distruggendo la cultura del continente, consentendo l’ingresso a milioni di immigrati.

Vola il surplus Cina con gli Usa

Secondo i dati dell’amministrazione generale delle dogane, a giugno 2018 il surplus commerciale della Cina verso gli Usa ha toccato la quota record di 28,97 miliardi di dollari, segnando un rialzo di 4 miliardi rispetto al mese precedente, nonostante sia in corso una sorta di guerra dei dazi. Lo scontro tra Usa e Cina non si limita agli scambi commerciali: il presidente Trump ha infatti accusato Pechino di aver messo in atto possibili interferenze nelle trattative tra Washington e la Corea del Nord. La Cina ribadisce però il suo impegno per la denuclearizzazione della penisola coreana.

Commenti

Commenti

Etichettato , , , , , , ,