Il Dopocena

13.06.2018

Italia – Francia, rapporti tesi

Giornata piena di dichiarazioni, contro-dichiarazioni e strappi tra le autorità italiane e quelle francesi. “A seguito delle dichiarazioni rilasciate ieri a Parigi sulla vicenda Aquarius, il ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Moavero Milanesi, ha convocato questa mattina alla Farnesina l’ambasciatore di Francia in Italia”. Poi sono seguite le parole di Matteo Salvini: “Se i francesi avranno l’umiltà di chiedere scusa, pari e patta, amici come prima” – che ha poi aggiunto – “Senza scuse ufficiali, Conte fa bene a non andare a Parigi”. Chi di sicuro non andrà nella capitale transalpina è il ministro Tria, che presiede il dicastero economico, il quale ha annullato l’incontro con l’omologo Le Maire proprio in considerazione delle ultime vicissitudini tra i due Paesi. Dalla Francia, nel tardo pomeriggio, arrivano le parole di distensione dalla ministra agli Affari Europei, Nathalie Loiseau: “L’Italia è da anni di fronte ad un afflusso massiccio di migranti e l’Europa non l’ha aiutata abbastanza. Dobbiamo fare molto di più”.

I dati sul lavoro e sull’economia italiana

Dalla conferenza annuale di Confesercenti emergono dati poco rassicuranti sull’economia italiana. L’insicurezza dei primi mesi dell’anno, fanno sapere, ha bruciato circa 5 miliardi di crescita del PIL (lo 0,3%), causando al contempo un peggioramento del bilancio pubblico (+7,3 miliardi di disavanzo). Situazione incerta che tende a protrarsi anche per il 2019, con ripercussioni sugli investimenti (-0,6%) e sulla domanda interna (-5,5 miliardi).

L’Italia è il Paese UE con la più alta tassazione sul lavoro(42,6%) e dove l’Iva incide meno sulle tasse sui consumi. È quanto rileva la Commissione Europea nel rapporto 2018 “Taxation Trends in the European Union”. Il Nostro Paese supera anche altre economie avanzate come gli USA (+ 13% sul PIL) e Giappone (+8%).

Inchiesta sullo Stadio dell’AS Roma

Nove arresti, tra cui spiccano i nomi di Luca Parnasi (patron di Eurnova), Luca Lanzalone (presidente d Acea), Adriano Palozzi (Vicepresidente del Consiglio regionale) e Michile Civite (ex assessore regionale all’Urbanistica), nell’operazione denominata “Rinascimento”. Il procuratore aggiunto Paolo Ielo ha rilevato nella sua indagine “un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di condotte corruttive e di una serie indeterminata di delitti contro la pubblica amministrazione” nell’ambito delle procedure previste alla realizzazione del nuovo impianto sportivo. Altri sei sono gli indagati, per un totale quindi di 17 persone accusate anche di traffico di influenze, emissione di fatture per operazioni inesistenti, finanziamento illecito ai partiti.

“La Roma non c’entra nulla con tutta questa vicenda” – aggiunge lo stesso Ielo – a cui fanno seguito anche le parole del Patron della società, James Pallotta: “Siamo stati trasparenti: non vedo perchè il progetto stadio si debba fermare, tutti lo vogliono e si deve andare avanti. Risolveremo tutto”.

USA, continuano le manovre in politica estera

Il segretario di Stato Americano, Mike Pompeo, sarà domani in Cina. Oggetto della visita saranno – fanno sapere dal Dipartimento di Stato – “rapporti bilaterali e temi internazionali”. Possibile che si affronti sia il tema della Corea del Nord, a seguito dell’incontro Tump – Kim, che quello della politica commerciale, con i nuovi dazi nei confronti del Gigante asiatico che il Presidente Americano aveva promesso di introdurre già in campagna elettorale .

“I prezzi del petrolio sono troppo alti, l’OPEC è tornata alla carica” afferma lo stesso Trump, anticipando una tematica che verrà discussa proprio al vertice OPEC del 22 Giugno. Sud-est asiatico, Medio-Oriente: continua e con vigore la politica estera statunitense.

Commenti

Commenti