“Oggi abbiamo deciso la programmazione economico-finanziaria che presenteremo nel prossimo mese di settembre”, ha detto il presidente del Consiglio al termine dell’incontro. “Abbiamo operato una ricognizione dei vari progetti di riforma che consentiranno all’Italia di avviare un più robusto e stabile processo di crescita economica e di sviluppo sociale, rendendosi più competitiva sul mercato globale”, ha poi aggiunto.