Il Dopocena

La Camera dei Deputati festeggia i 100 anni

Il 20 dicembre del 1918, subito dopo il termine della prima guerra mondiale, veniva inaugurata la prima seduta della Camera dei Deputati a Montecitorio.  Oggi le celebrazioni in aula con presenze istituzionali e storiche, con la proiezione di alcuni video celebrativi e il consueto Inno di Mameli. Queste le parole del Presidente della Camera Fico: “Quest’Aula è stata testimone di molti avvenimenti che hanno segnato gli ultimi cento anni di storia italiana. È il luogo in cui trova espressione la sovranità popolare, il luogo in cui attraverso il confronto si assumono decisioni destinate a incidere sulla vita della comunità. Il luogo dove costruire il futuro”. Presenti alla cerimonia anche il Presidente Mattarella.

Bagno di sangue sui mercati azionari, Milano la peggiore in Europa. Sale anche lo Spread

Giornata nera per i mercati azionari e non solo. I principali listini europei cedono tutti oltre l’1%, con Milano in testa. Il DAX ha perso l’1,58%, il CAC l’1,21%, l’IBEX l’1,55%, l’EUROSTOXX l’1,40% e Milano l’1,87%. Il FTSE Mib, sotto i 18 500 punti, ha raggiunto livelli che non toccava dal 2016. È tornato a salire anche lo Spread il quale ha chiuso a quota 324 punti. Anche l’America vede il segno rosso sui mercati: il Dow Jones e l’S&P 500 perdono oltre l’1,5%. Da menzionare anche un forte calo del greggio tornato a quota 54 dollari al barile.

Sequestrata la nave Aquarius per traffico di rifiuti infettivi

In Francia, nel porto di Marsiglia, è stata sequestrata la nave Aquarius per traffico e smaltimento di rifiuti infettivi sul suolo italiano. L’indagine effettuata dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia di Stato ha certificato lo smaltimento da parte della nave di Medici Senza Frontiere di 24 mila chili di rifiuti infettivi come fosse normale spazzatura e ha portato al sequestro dell’imbarcazione e di 460 mila euro. I comportamenti illeciti si sono verificati anche con un’altra nave, la Vos Prudence, utilizzata da Msf nel 2017.

Importanti passi in avanti nella trattativa Ferrovie dello Stato – Alitalia

Il matrimonio tra Ferrovie dello Stato e Alitalia sembra sempre più vicino. “Abbiamo fatto l’offerta, aspettiamo che il Mise ce ne confermi l’accettazione”, così ha parlato oggi Gianfranco Battisti, l’ad di Ferrovie dello Stato. Ora spetta al Mise e ai commissari di Alitalia che hanno ricevuto l’offerta presentata da Fs accelerare i tempi. Ferrovie dello Stato si sta adoperando per trovare partner strategici, lo stesso Battisti ha affermato che c’è stato un interessamento da più parti – tra cui EasyJet – per il piano strategico e progettuale, aggiungendo “evidentemente alcune evoluzioni di mercato rendono necessarie alcune integrazioni e contiamo di avere un piano industriale definito a fine gennaio”.

Commenti

Commenti

Etichettato , , , ,