Il Dopocena

Donald Trump tuona contro un suo eventuale impeachment

«Se venissi messo in stato d’accusa, penso che i mercati crollerebbero. Penso che tutti diventerebbero più poveri». Queste le parole del Presidente USA sulle minacce di impeachment che sono tornate ad aleggiare dopo lo scandalo su Cohen, ex legale dello stesso Trump, reo di aver violato le leggi sul finanziamento della campagna elettorale. Durante il discorso Trump ha poi aggiunto «Non credo che un altro presidente abbia fatto quello che ho fatto io in così poco tempo. Il più massiccio taglio fiscale della storia, […] l’economia migliore nella storia del paese…», dichiarazioni ben pesate in vista delle elezioni di midterm.

Moody’s rivede le stime di crescita di Italia

In occasione del Global Macro Outlook di agosto Moody’s ha diminuito le previsioni di crescita dell’Italia dall’1,5% all’1,2% per il 2018 e dall’1,2% all’1,1% per il 2019. Tendenza negativa anche per alcuni emergenti (come Argentina e Turchia) a causa principalmente delle tensione sui dazi USA-Cina. Nonostante il rallentamento generale che potrebbe contagiare i paesi più sviluppati dal 2019 causa frizioni internazionali, secondo l’agenzia di rating statunitense, l’economia dei Paesi del G20 rimane “solida”. Sotto la lente di ingrandimento di Moody’s è finita anche la Francia che ha visto l’abbassamento della stima di crescita nel 2018 dal 2% all’1,8%.

Botta e risposta tra Calenda e Di Maio sul caso Ilva

Luigi Di Maio ha definito “delitto perfetto” la gara per l’Ilva. A detta del Ministro la procedura è “piena di vizi e irregolarità” ed è lo Stato il colpevole. Alle dure parole di Di Maio ha risposto il suo predecessore, Carlo Calenda, il quale ha replicato al leader dei 5 Stelle proponendo di annullare la gara qualora risulti realmente irregolare. La trattativa tra ArceloMittal e i sindacati continua, e il Governo sembra aprire al colosso dell’acciaio con sede in Lussemburgo.

Da domani il via alla Jackson Hole

Il 24 e 25 agosto a Jackson Hole, nel Wyoming, ci sarà il simposio annuale della Federal Reserve. Il focus della conferenza sarà l’impatto economico delle grandi imprese (come Amazon) e il cambiamento della struttura del mercato. Visti i recenti fatti relativi alla crisi della Lira turca e la questione dazi, anche la politica economica sarà oggetto di dibattito. C’è attesa per il discorso di Jerome Powell che verterà su “Politica monetaria in una economia che cambia” e che senza dubbio darà indicazioni sulle future intenzioni della Fed, sia sulla politica monetaria che sulle politiche di bilancio.

Commenti

Commenti

Etichettato , , , ,