Skill Mismatch, l’Italia produce laureati “inutili” alle imprese

Lo studio “New Skills at Work” condotto da JpMorgan e Bocconi ha identificato l’Italia come terzo al mondo per il più alto disallineamento tra le discipline universitarie scelte dai giovani e le esigenze del mercato del lavoro. Questo risultato è stato confermato da un’indagine realizzata da Anpal e Unioncamere, che ha rivelato come il 31% delle aziende riscontri «difficoltà di reperimento» per 1,2 milioni di contratti programmati nei primi tre mesi del 2019. Questo dato sorprende, considerando che l’Italia ha una delle percentuali di laureati più basse d’Europa e che quindi il numero relativamente basso di laureati ha difficoltà a trovare lavoro.

La disoccupazione dei laureati nella fascia d’età 25-39 ha oscillato tra l’8% e il 13% negli ultimi 15 anni, contro il 2% – 4% in Germania. Secondo il Prof. Anelli, economista alla Bocconi, questa situazione è legata a un’informazione inadeguata sugli esiti lavorativi e retributivi delle diverse facoltà, che porta a una scelta basata sulle sole preferenze individuali. Per esempio, in Germania sono prevalenti i laureati in informatica, ingegneria ed economia e management, mentre l’Italia doppia la Germania per laureati in scienze sociali e in discipline artistiche e umanistiche. Fondamentale è inoltre il momento della scelta delle scuole superiori.

Secondo uno studio condotto per la Review of Economic Dynamics, al momento della scelta dell’istruzione superiore le famiglie sono troppo focalizzate su aspetti di breve termine (il gradimento, l’impegno necessario) e troppo poco sugli aspetti di lungo periodo, come le prospettive in termini di mercato del lavoro o accesso all’università. Per affrontare questi problemi è necessario stimolare la domanda di forza lavoro qualificata delle imprese, investendo per aumentare produttività e qualità. Inoltre, bisogna adeguare la formazione della forza lavoro in base alle competenze richieste dal mercato, aumentando le informazioni a disposizione delle famiglie.

 

Autore: SFMicheleLucernoni


Leggi anche

Larry Ellison, il miliardario del Bronx.

Commenti

Commenti

Etichettato , , , , , , ,