Tag: pil

debito pubblico roccia

Debito pubblico: è davvero un problema?

Le elezioni italiane dello scorso 4 marzo hanno visto trionfanti, se pur in maniera instabile e incerta, Movimento 5 Stelle e Lega. Le proposte elettorali principali portate avanti dai due partiti in ambito economico – flat tax e Italexit dalla Lega, reddito di cittadinanza dal M5S, abolizione della Legge Fornero da parte di entrambi – fanno molto […]

Leggi di più

Il PIL, cos’è

Il PIL è una qualità che indica il valore dei beni e servizi finali prodotti in una determinata area geografica e in un determinato periodo di tempo. I beni e i servizi conteggiati nel PIL devono essere “finali” poiché, altrimenti, si rischia di includere più volte il valore di uno stesso bene. Facciamo un esempio. Si […]

Leggi di più
Canada

Canada, sfide e progetti per rilanciare l’economia

Il Canada è senza dubbio uno dei Paesi più importanti negli equilibri economici e politici mondiali grazie al suo ruolo primario in organizzazioni come il G7 e il WTO. Tuttavia il suo ruolo di potenza economica è strettamente legato all’export, in particolare di petrolio e veicoli, entrambi in fase di declino. Il petrolio canadese presenta […]

Leggi di più

Il rapporto tra PIL e disoccupazione, il caso della Germania

Molto spesso per testare lo stato di salute di un’economia si fa riferimento al Prodotto Interno Lordo (PIL) o Gross Domestic Product (GDP). Il PIL costituisce il valore complessivo dei beni e servizi finali realizzati in uno Stato nel corso di un determinato intervallo temporale, di norma della durata di un anno.  La Germania, soprannominata […]

Leggi di più

Tassi negativi e deflazione: la manovra di Draghi

I tassi negativi Il tasso d’interesse ha un ruolo fondamentale nell’economia e possiamo definirlo come “il prezzo del denaro”. Un suo rialzo o ribasso può causare effetti collaterali sulla nostra realtà quotidiana, ma molto spesso non ce ne accorgiamo. Da sempre il tasso d’interesse ha avuto un valore positivo, ma questo non è più valido […]

Leggi di più

Demografia ed economia

L’equilibrio economico è sempre influenzato da fattori demografici. A tal proposito, si osservi come la crescita della popolazione mondiale, che dai 3,3 miliardi di persone del 1965 è passata, in soli 50 anni, ai 7,3 miliardi attuali, ha sconvolto la struttura del mercato. Questo fenomeno è stato anche causato dall’aumento dell’età media, che però, affiancato […]

Leggi di più

Economic forecasting

L’economic forecasting è una delle tecniche più complesse che la disciplina economica si occupa di studiare. Il processo, come del resto si intuisce dal nome, consiste nel prevedere le condizioni future di determinate variabili economiche, le quali possono essere ad esempio i tassi d’interesse, l’inflazione, il PIL, ma anche prezzi azionari e stock returns. Questa […]

Leggi di più

Il Dopocena

14.11.17 Italia fuori dai Mondiali, i danni economici Per la prima volta dopo 60 anni l’Italia non parteciperà alle fasi finali di un Mondiale. L’“apocalittico” mancato viaggio in Russia non può che provocare una svalutazione del brand Italia, con effetti pesanti sul piano degli incassi da sponsor e tv che valgono attualmente circa 70 milioni. Nel […]

Leggi di più

Il Dopocena

28.07.2017 Italia Il Pil nelle regioni del Sud Italia è cresciuto nel 2016 dell’1% (superando lo 0,8% del Centro-Nord), trainato dalla ripresa dei settori manifatturiero ed edile, dei servizi e del turismo. Crescono consumi e investimenti privati ma, a causa di bassi salari, scarsa produttività e competitività il Mezzogiorno, secondo le stime, recupererà i livelli […]

Leggi di più

CDS Italia, il confronto impietoso con la Spagna.

La rotta della BCE Mario Draghi va avanti come previsto: con la ripresa dell’inflazione nell’Area Euro, non ci sono più molte ragioni per continuare una politica monetaria espansiva come quella portata avanti dalla BCE dal gennaio del 2015. Per il momento non possiamo sapere quando e quanto si ridurrà l’attuale livello di acquisto dei titoli […]

Leggi di più