Trama di Bandersnatch

‘Black Mirror: Bandersnatch’ è ambientato nel 1984 e racconta la vicenda di un giovane programmatore alle prese con la creazione del suo primo videogioco. Il film ha ricevuto un budget di 3 milioni di dollari, molto poco per un lungometraggio.

Il protagonista, un ragazzo dalla psiche instabile di nome Stefan Butler, riesce a farsi assumere dalla Tuckersoft, azienda che si occupa di produrre e distribuire videogiochi, per creare un prodotto videoludico innovativo frutto di una sua idea originale. Butler, ispirandosi al concetto di libro interattivo, vuole creare una realtà in cui il giocatore debba influenzare la storia attraverso delle scelte, in maniera analoga alla natura del film stesso. Oggi esistono molti videogiochi di questo tipo, alcuni con contenuti molto interessanti, ma nel 1984 si sarebbe trattato del primo contenuto del genere. Butler si ritroverà, nel corso del lavoro, ad affrontare i suoi demoni, in un’atmosfera cupa e dal carattere onirico. Il protagonista, nella storia, è tormentato dal pensiero di non avere in controllo delle sue scelte.


Clicca per fare la tua scelta


Commenti

Commenti