Tre letture consigliate

Il disordine dei mercati -Benoît Mandelbrot ACQUISTA QUI!

Benoît Mandelbrot nacque a Varsavia nel 1924. La sua famiglia nel 1936 riuscì a lasciare la Polonia per trasferirsi a Parigi. In Francia Mandelbrot studiò matematica, si trasferì poi al MIT e in seguito a Princeton, dove fu l’ultimo dottorando del noto matematico John Von Neumann. In maniera atipica rispetto ad altri scienziati dell’epoca finì a New York nei laboratori dell’IBM, dove per tutti gli anni ’60 lavorò producendo la gran parte delle scoperte per cui tuttora è ricordato. Proprio all’IBM, dov’era stato assunto per studiare le strutture di errore nelle comunicazioni tra computer, iniziò ad analizzare i prezzi del cotone ed il comportamento dei mercati finanziari. Grazie allo sviluppo della geometria frattale – che egli applicò in svariati campi, dalla fisica alla meteorologia, dall’anatomia alla tassonomia – riuscì a creare un nuovo strumento di analisi per varie aree del sapere. Nel 1993 gli fu conferito il prestigioso Premio Wolf per la Fisica.

In questo libro Mandelbrot parte da un assunto di base: tutta la teoria della finanza moderna si basa su fondamenta errate. Mandelbrot ripercorre tutte le grandi teorie sulle quali si basa «l’edificio della finanza moderna», da Bachelier a Black e Scholes, presentando l’origine ed il fulcro di ciascuna di esse. Il matematico dimostra così, passo dopo passo, come questi modelli partano da presupposti deboli: investitori razionali e tutti uguali, prezzi che cambiano seguendo un moto browniano e le cui variazioni sono praticamente continue. Mandelbrot evidenzia caso per caso come la realtà sia ben diversa dai modelli e propone degli strumenti alternativi per analizzare con migliori risultati il turbolento comportamento dei mercati finanziari. Una visione alternativa della finanza corredata da interessanti aneddoti storici, in sostanza un libro che qualunque studente di economia dovrebbe leggere.

«Da secoli i costruttori navali progettano scafi e vele con grande cura. Sanno che, nella maggior parte dei casi, il mare è tranquillo. Ma sanno anche che esistono i tifoni e gli uragani. I loro progetti non riguardano soltanto il 95% dei giorni di navigazione in cui le condizioni atmosferiche sono clementi, ma anche il 5% in cui infuria la tempesta. I finanzieri e gli investitori del mondo sono, al momento, come marinai che non prestano attenzione agli avvertimenti del bollettino meteorologico. Questo libro è un avvertimento di questo genere.»

La grande scommessa – Michael Lewis  ACQUISTA QUI!

Alla vigilia della crisi, un manipolo di investitori decide di scommettere contro l’intero mercato immobiliare americano. Il medico Michael Burry, introverso gestore di un hedge fund, è uno dei primi ad accorgersi che c’è qualcosa che non va nelle obbligazioni garantite da mutui subprime che circolano in grandi quantità sul mercato. Steve Eisman, un anticonformista manager di un fondo a Wall Street, Danny e Vinny, suoi collaboratori, Greg Lippmann, trader di Deutsche Bank, nonché Charlie e Jamie, due ragazzini che tentano di entrare nell’olimpo del denaro, si trovano improvvisamente soli di fronte ad uno scenario incredibile; dinanzi a loro la tempesta perfetta.

Scritto dal grande Michael Lewis, il libro – che ha ispirato il film “The Big Short” – è un capolavoro che delinea perfettamente personaggi indimenticabili ed atmosfere eccitanti. Un viaggio nella tana del lupo, nei meandri dell’alta finanza moderna, che porta il lettore di fronte alla cruda realtà: tra le scrivanie di Wall Street conta solo il denaro. Ma l’avidità alle volte gioca brutti scherzi. Un libro sensazionale, da leggere tutto d’un fiato. Essenziale nella libreria di ogni appassionato di finanza.

«Greg Lippmann si era immaginato il mercato dei mutui subprime come un grande tiro alla fune finanziario. Da una parte gareggiava Wall Street che emetteva i mutui, confezionava obbligazioni e rimpacchettava le peggiori di tutte dando vita alle CDO; dopodiché una volta dato fondo ai mutui ne creava altri dal nulla. Dall’altra parte c’era il suo nobile esercito di venditori allo scoperto, che scommettevano a sfavore dei mutui. Ottimisti contro pessimisti. Millantatori contro realisti.»

Elon Musk – Ashlee Vance  ACQUISTA QUI!

Alcuni lo descrivono come il moderno Re Mida, c’è chi lo ama e chi lo odia, ma una cosa è certa: nessuno può rimanere indifferente di fronte al genio di Elon Musk. Dall’avventura PayPal, che ha rivoluzionato i metodi di pagamento, a Tesla, acquistata sull’orlo del fallimento e trasformata nella più grande società di auto elettriche mai vista, passando per SpaceX, fiore all’occhiello dell’imprenditore di Pretoria, un’azienda aerospaziale con l’obiettivo di sviluppare tecnologie al fine di ridurre i costi per l’esplorazione spaziale e permettere un giorno la colonizzazione di Marte. In mezzo a questo mix di imprese c’è spazio per altro ancora, da SolarCity a Neuralink.

Ma chi è realmente Elon Musk? Un visionario, un sognatore? Il più audace imprenditore della Silicon Valley viene raccontato da un abilissimo Ashlee Vance, che dipinge alla perfezione la personalità complessa di un uomo fuori dall’ordinario. Un innovatore che nella scalata per il successo si è portato dietro tanti estimatori e tanti nemici, ma che si continua a battere per lo sviluppo tecnologico e l’innovazione. Un libro da leggere per stare al passo coi tempi.

«Il mio segreto? Ho creduto in me stesso quando nessun altro lo ha fatto.»

Commenti

Commenti

Etichettato , , , , , , , , , ,